Con le nuove norme contenute  nella bozza del decreto PNRR 2 che il Governo ha approvato, in seconda lettura, durante il Consiglio dei Ministri del 21 aprile 2022, si estende – a partire dal 1° luglio 2022 – l’obbligo di fatturazione elettronica ai contribuenti forfettari e in regime di vantaggio e alle associazioni sportive dilettantistiche.
L’obbligo, però, dovrebbe interessare i soggetti che hanno ricavi o compensi dell’anno precedente, ragguagliati ad anno, superiori a 25.000 euro.
Invece, dal 2024, tale limite dovrebbe cadere.
Confermata la norma secondo cui, per il terzo trimestre 2022, per i soggetti ai quali l’obbligo di fatturazione elettronica è esteso a decorrere dal 1° luglio 2022 non sono previste sanzioni nel caso in cui la fattura elettronica sia emessa entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.